More Website Templates @ TemplateMonster.com - December 16, 2013!

[fjuzn]


[fjuzn] è un festival che riguarda le minoranze ed offre ai visitatori la possibilità di esplorare la vita e la cultura degli stranieri che vivono in Slovacchia.
[fjuzn] è la trascrizione fonetica di “fusione”, un termine che rappresenta un mix di stili musicali diversi, o alternativamente l’aggiunta di spezie asiatiche a piatti europei. [fjuzn] è il festival multiculturale più esotico della Slovacchia, si tiene ogni anno a Bratislava e nel 2016 ha celebrato il suo 11esimo anniversario.

Lo scopo del festival è quello di unire persone provenienti da diverse culture, sensibilizzare il pubblico nei confronti delle minoranze presenti in Slovacchia e per quanto riguarda i problemi della migrazione e del multiculturalismo. Inizialmente, il festival si chiamava la Settimana delle Nuove Minoranze. Era un evento di musica da camera, che cominciò a crescere fino a diventare un piccolo festival, che poi si trasformò nell’evento che è ora. L’ideale del festival è quello di unire persone, idee e progetti. Per la durata del festival sono organizzate varie attività volte a target differenti: concerti, workshop, discussioni, performance, film, mercati, mostre, etc.
Il tema portante del festival nel 2016 è stato il movimento – usato come sinonimo della migrazione, il movimento usato come un riflesso di un mondo che cambia continuamente.


Beneficiari del progetto :
Pubblico, studenti, minoranze ed immigrati che vivono in Slovacchia, rifugiati

Promotore del progetto:
Milan Simecka Foundation è una delle ONG più vecchie della Slovacchia. Sin dalla sua Fondazione nel 1991 si è focalizzata sull’educazione ai diritti umani, le capacità di sviluppo delle istituzioni democratiche ed i problemi delle minoranze. Attualmente, le aree interessate sono l’educazione multiculturale, i problemi di Roma e educazione e ricerca sull’Olocausto.

Luogo
Bratislava

Maggiori informazioni:
http://www.fjuzn.sk

COSA DICONO


„Bratislava è sempre stata una città multiculturale. Tra le città slovacche è probabilmente la più tollerante. Questo non significa che la vita delle minoranze e degli stranieri scorra senza problemi. Credo che uno dei problemi principali per le minoranze sia il loro essere invisibili… Come se perdessimo l’empatia, la solidarietà e la coesione, gli atteggiamenti della nostra società nei confronti delle minoranze peggiorano sempre. Per risolvere questo problema dobbiamo non solo parlare delle minoranze, ma anche parlare con loro.”
Laco Oravec, Direttore del programma